Mauser Project

AIM of the Project

Il progetto Mauser è composto da una fotografia ed un video correlato.

Il progetto trae spunto dall’omonimo testo teatrale di Heiner Muller nel quale l’autore, pur essendo un comunista fervente nonchè il drammaturgo “ufficiale” della Germania dell’Est fa un’analisi critica su alcune degenerazioni nell’applicazione della dottrina comunista.

Il testo è ambientato in una cittadina dell’Unione Sovietica dove un giustiziere professionista preso da uno scrupolo di coscienza si rifiuta di dare esecuzione all’ordine che gli era stato impartito di uccidere tre contadini “nemici della rivoluzione” e per questo viene anch’esso condannato a morte.

La foto

La fotografia (denominata “Mauser: photo of a Drama”) contiene quattro elementi fondamentali combinati tra loro: la pistola Mauser, le tre spighe, la falce e il rosso sangue.

Ognuno di questi elementi rappresenta, è o richiama simbolicamente diversi contenuti.

La pistola Mauser (una Mauser originale degli anni 40) oltre ad essere un richiamo puntuale alla pistola titolo dell’opera di Muller è anche un simbolo e, purtroppo, anche uno degli strumenti  del nazismo (la Mauser era una pistola in dotazione all’esercito tedesco durante la seconda guerra mondiale)

Le tre spighe oltre ad essere un’altro richiamo puntuale al testo citato (rappresentano infatti i tre contadini che avrebbero dovuti essere giustiziati dal protagonista con la sua Mauser) sono un tipico simbolo del comunismo, (le spighe erano infatti contenute proprio nella bandiera ufficiale della Germania Est)  al pari ovviamente della falce e del martello evidente citazione del simbolo comunista per antonomasia (e che nel caso di specie vede però “sostituito” il martello proprio dalla pistola Mauser).

La falce  anch’essa simbolo del comunismo è al tempo stesso anche uno dei simboli con i quali viene rappresentata la morte nella iconografia classica

Il rosso sangue che richiama al tempo stesso il colore della bandiera comunista ed il sangue cagionato dalla violenza.

Obiettivo dell’opera fotografica è non solo di cercare di sintetizzare il contenuto del testo Mauser di Muller in un solo fotogramma ma anche e soprattutto, di sostenere che qualunque ideologia (anche la più alta e virtuosa) quando viene attuata o peggio ancora imposta con l’uso della violenza si trasforma immediatamente nel male assoluto.

Il video

Il video oltre ad utilizzare gli stessi elementi simbolici presenti nella fotografia mostra anche  le immagini di eserciti comunisti e nazisti in parata su di una incalzante base ritmica di musica elettronica alla quale è sovrapposta una voce recitante alcuni frammenti del testo Mauser.

Il video si conclude mostrando un filmato originale di propaganda sovietica il cui testo involontariamente conferma la veridicità delle tesi sostenute circa il comune denominatore nell’uso della violenza da parte dei regimi totalitari.

PHOTO

Go Back

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *